Rose

voglio che sia il giorno prima di ieri
voglio che le minuscole pedule
che indossa la mia animella
scivolino fuori, dal cervello sazio
di quesiti e santi coltivatori.

voglio che le rose sappiano di rose
e non di te, tutte le volte
mi stordisce l’odore
di questo fiore immaginario.

Immagine

Una risposta a "Rose"

Add yours

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Cologne Show

Perfumed liquid composed of alcohol and fragrant oils, not the German city.

A X I S m u n d i

Rivista di cultura, studi tradizionali, antropologia del sacro, storia delle religioni, folklore, esoterismo, letteratura del fantastico.

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

Il rifugio di Agatha Christie

Riferimenti teatrali e letterari nei romanzi dell'autrice

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

StyleCaster

Style News, Fashion Trends & Beauty Tips

Les heures des parfumes

"What do I wear in bed? Why, Chanel No. 5, of course”. Marilyn Monroe

Voices of (extra) Ordinary Women

"Perchè le donne dovrebbero parlare delle donne"

Secoli bui ma non troppo

Personaggi e storie dal mondo tardoantico e medievale

Il Misantropo Ignorante

Storie, Racconti e Resoconti

Centro Studi La Runa

Archivio di storia, tradizione, letteratura, filosofia. Online dal 1998

Rosapercaso

La felicità delle donne è sempre ribelle

Antisessismo

Lotta al sessismo che non conoscete

Beauty Duty

La moda evolve sotto l’impulso di un desiderio e cambia per effetto di una ripulsa. La saturazione porta la moda a buttare alle ortiche quello che fino a poco tempo prima adorava. Poiché la sua ragione profonda è il desiderio di piacere e di attirare, la sua attrattiva non può certo venire dall’uniformità, che è la madre della noia. - Christian Dior

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: