non ho capito un cazzo

La gente così orgogliosa, così illuminata

La gente, arde di amor proprio di sante convinzioni

La gente scopa, scopa come nemmeno immagini

Ed è ricca, ma povera, così le tasse le salta a ostacoli.

La gente ride con carloconti e maravenier,

ma poi dice di guardare le repliche di kiewsloski

alle tre di notte con ghezzi.

La gente ha consorti e figli che ama più di dio

E vaga, la gente, fottendosene di tutto

A Parigi a capodanno mentre sul conto corrente

Degli errori commessi, delle frasi buttate

Dell’isteria comune sulla fine del mondo,

su quello, lo zero è costante.

La gente è bravissima, stanchissima, volenterosissima

Ma guai a leggere la costituzione

Ma guai a leggere un cuore

A votare, a pagare, a ricordare

La gente

Vuole tutto

La gente

Dando niente.

Annunci

Un pensiero su “non ho capito un cazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...