ti amo.

le cose sono stabili da un po’, rispecchiano laghi di serenità che francamente non immaginavo di raggiungere. sono ottimista di natura, ma non così TANTO.

per questo, amore mio, ho paura, tante volte. ho paura di cose assurde. no, m’è passata quella degli incidenti mortali, anche se latente rimane, di sentire il telefono squillare e un infermiere che mi annuncia una catastrofe mondiale, il mio mondo in frantumi, che poi sei tu.

va già meglio, da quel punto di vista.

ora la paura somiglia più a un buffo uccellino ronzante, più che a un t-rex imbufalito.

ti faccio un esempio. quando torno a casa dal lavoro, e tu mi aspetti, entro piano, socchiudo la porta e ti saluto a voce bassa, per un preciso motivo.

ho quasi la sensazione che la tua presenza sia casuale nella mia vita, che un qualunque gesto brusco da parte mia possa far scappare il mio meraviglioso futuro con te, così, senza motivo, come un gatto selvatico che per qualche paura recondita scappi dalla mano che gli porgo.

è buffo vero?

ti dirò che non sento angoscia per questo, solo un forte senso d’incertezza che si dilegua appena riesco a posare un mano su di te, su tutti i segni che porti nel nostro posto, nel nostro anfratto.

succede anche la mattina, da sveglia: ti devo toccare, ti devo vedere e sperare che ancora un altro giorno mi starai vicino.

non perchè tu non mi voglia, sia chiaro, ma per strani scherzi idioti del destino.

tu sei qua, pulcino mio, sei qua e vuoi passare la vita con me (o almeno una larga fetta), non è che sia tutto uno scherzo vero?

così tante volte mi sono accontentata di illusioni di felicità che ora.. averla qui, sembra irreale.

e invece tu sei reale: hai una pelle dolcissima, un profumo nuovo, occhi larghi e fondi, delicati come le foglioline nuove, verdi come i cieli sconfinati dove mi porti e moltissime altre cose che il mio pudore antiromantico mi censura ogni minuto.

sei reale.

me lo devo ripetere, vedi?

posso essere banale?

ti amo.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Conceal Don't Feel

Don't let them know che hai speso tutto da Sephora.

Il Misantropo Ignorante

Un luogo dove fermarsi il più brevemente possibile

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

tarocchiacolori

il destino sta in quello che vedi

ALLE DONNE PIACE SOFFRIRE?

Spunti per una Rivoluzione

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Tucamingo

Femminismo, latte e biscotti

Il Maschio Beta

"Beta" è un'offesa solo se si pensa che "alfa" sia un complimento

Vestioevo

Quando vestirsi divenne moda

armocromiaestile.wordpress.com/

La versione migliore di te

Suoni Ancora?

Storia di un viaggio, di una morte e della rinascita. La musica è il filo di arianna in questo viaggio

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

bibolottymoments

Non tutti amano la sodomia. Ma se glielo domandi, negano.

perìgeion

un atto di poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: