come restare umani?
come abbinare l’essenza di correre sempre più, al ritmo stagionale, micronautico del mondo ai nostri piedi eppure non lasciarsi prendere la mano dalla fretta e vivere, vivere, come gli animali che ancora siamo?
i dinosauri vissero tanto, con coraggio e corazze, ignari del futuro in forma di meteora.
noi come vivremo? noi che sappiamo, che abbiamo coscienza del male che produciamo, del bene che neghiamo, del sottile strato di pensieri che ci avvogle come una carica elettrostatica e attira tutto: dei, demoni, invisibili minacce e benedizioni…
come si fa a restare umani, a tornare umani, senza farsi uccidere dal desiderio di utero, di età delloro, di lasciare tutto andare a catafascio o rendere di latta anche la strada di campagna verso il nostro luogo segreto preferito?
non so come si fa. abbiamo, quali unici spettatori del mondo, quali consapevoli (con le informazioni limitate che possediamo) davvero la possibilità, o forse il dovere, di restare in equilibrio tra distruzione e creazione e forse la cosa migliore sarebbe lasciarlo in pace l’universo.
in fondo, nel contesto, siamo solo figure di sfondo.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Conceal Don't Feel

Don't let them know che hai speso tutto da Sephora.

Il Misantropo Ignorante

Un luogo dove fermarsi il più brevemente possibile

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

tarocchiacolori

il destino sta in quello che vedi

ALLE DONNE PIACE SOFFRIRE?

Spunti per una Rivoluzione

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Tucamingo

Femminismo, latte e biscotti

Il Maschio Beta

"Beta" è un'offesa solo se si pensa che "alfa" sia un complimento

Vestioevo

Quando vestirsi divenne moda

armocromiaestile.wordpress.com/

La versione migliore di te

Suoni Ancora?

Storia di un viaggio, di una morte e della rinascita. La musica è il filo di arianna in questo viaggio

l'eta' della innocenza

blog sulla comunicazione

bibolottymoments

Non tutti amano la sodomia. Ma se glielo domandi, negano.

perìgeion

un atto di poesia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: