l’angelo

L’angelo della luce del mattino
ha rovinato i miei gerani azzurri
liquidi, là, lì vedo, sciolti dal suo calor bianco
lacustri i miei pesciolini a bocca aperta
mangiano solo i suoi occhi

ho fatto bene ad affogarlo
quell’essere di un altro mondo
la mia pace conta più di
qualunque miracolo.

:lettera che manderò al papa
che sia chiaro che la mia frequentazione
del clero locale, non ha niente a che fare
con questa buffonata in bianco e oro.

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...