free, I’m

I’m free to be whatever, I
giusto come un tuono alla radio
il mitico suono che fu di Prometeo
lo scaltro, il viaggiatore tanto demoniaco
perchè la luce, quella che portava
nessuno mai eguagliasse

sulla radio, la mosca che mi fa compagnia
da qui al luogo semovente, su questa lunghissima
route, senza altro che il vento, a parlarmi piano.

I’m free to be
whatever

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...