insonnia

Le notti che passarono invano
ostentando giustificazioni alla nonscelta
le scontammo con giorni di pietra e durature
visioni ammoniacali, in fumi di noia

le notti che passerò in vanità
di amore, di sfida al destino così sciocco
da togliermi anche il sale perchè cercassi
l’ultima delle sirene a rapirmi

e questa,
questa notte
la più bella, l’eterna concrezione
del buio a fare da scudo
a fare da culla

/non ho mai dormito così bene
da quando mi hai trasmesso
la tua insonnia nervosa/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...