più o meno

Cominciamo dalla fine d’essere
confinata con le funi del diavolo
tra i riservati angoli alla polvere.
Cominciamo da qui, da dove non arrivo,
per fuggire sospetta dalla polizia
della mia mente; arretro
e sis-temo ogni momento
nella nicchia adatta
a prendere più luce possibile,
ingiallisce la memoria
e la morìa di collezioni
il muto consolante
decantare di spazi vuoti

in questo percorso
sal(i)to
e
io non ci sono
                       più.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...