mandragora

Pareri contrastanti
si intrecciano
in vibrazioni armoniche
salgono, salgono e salgono
mentre girano, girano e girano

lunghi rimbocchi di coperte
e scivolamenti senza destinazione;
ci vuole del sangue per pulire
questo tempestare continuo
il baluginio stupefatto
della tua lingua
della mia croce
che infligge sempre più atroce
questa punizione ambita

please let me, lift me
please lick me
on that side

cantano le rane dallo stagno
e mi riposa in petto
la tua anima stretta e tonda
la cullo, e ti sento
ti cullo, e la sento

sei venuto a me
come una bufera
nell’ultimo giorno d’estate.

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...