un sole

Un sole
che pare una luna
si alzò pigro
sull’acqua oliata

e l’aria costante
vibrava
d’invisibili cicale.

La nuvola
passando
si accorse della calma;
e il suono in-visto
zittì, di colpo.

Se qualcuno
fosse passato, allora,
chissà quanta noia
avrebbe visto, qua;
si disse – incauta –
la ragazza del lago

in piedi beveva
quell’aria di luce
sospesa su giugno.

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...