primavera

L’ultima aiuola s’è arresa
la cenere dei passanti
s’è dissolta, fagocitata dalla terra
che nera, nera come il nuovo.

La contraerea dei passeri
mi sveglia ogni mattina alle cinque
e annuncia retorica
l’ultima battaglia, la prima sconfitta:
Alzatevi e fatevi spazio,
alzatevi e non mettete più tempo
è nostro, ora, il tempo
è Nostro e voi siete solo animali!
Chiudo la testa, è forte però il richiamo
e sembra d’essere in guerra:
poi vedo di lontano la Bella
in argento e stracci di sale

Incede con la lunga picca
da maestra d’arme,
la primavera s’è messa in marcia
e ci soffoca di fiori, di lunghe vibrazioni.
Gli Insetti stanno già alla porta,
devi solo farli entrare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...