scrivo male

Ana Teresa Barboza

Grazie a dio benedetto
ho scoperto cose nuove
tipo che
scrivo male.

Effettivamente mi manca
quel senso di manualità consapevole,
quel desiderio di un sogno pretagliato.

Grazie a dio
scrivo male.
E penso pure male.
Non parliamo poi del truccarsi
o del leggere
o del compitare.

Il prossimo passo sarà
sapere che insegno male
che non so tenere in mano una penna
che disegno cose inutili, banali
sconfinatamente stolide.

Scrivo male.
Ne sono lieta.
Ne sono conscia.
Scrivo male.
Vuol dire che il male
lo scrivo solo
e forse, l’ho un po’
fuoriuscito da me.

Scrivo male,
e mi va più che bene.
Mi resta il dubbio:
si può vivere male?
Potrei imparare,
un corso accelerato
e sedermi sugli allori ingialliti
degli sconfitti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...