cristallino

Se mi spieghi, posso capire
se mi seduci, posso cadere

in tutto questo il mare non si placa
e la mia aurora di navigata stella

non vibra, non cala.

Se mi induci, potrei volere
per un momento meno contraddittorio
delle monache che anneriscono la scena.

Hai scelto un brutto istante
per virilizzare sul nome che non ti ho detto:
per una volta, una sola
mi comprerò qualcosa di sensuale
e te ne farò dono.

Domani
lo riprendo
starai infine con un naso
e il palmo a fargli da cancello.

Tu non hai colpa
io non ho ragione;
scruto nei raggi di bicicletta,
è perso anche l’ultimo ormone
di salvezza eterna.

E piango per l’ultima volta
poco prima che la canzone finisca,
avrai tempo di prendermi le mani
e farne un deserto
zappettarmi la pelle
e accucciarti infine
nel mio cuore nero e vuoto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...