>֎<

revolverwinds

Di una stanchezza un po’ disarmante
parla la mia testa e l’ultimo treno
che puntuale nell’impuntuale
perdo ancora una volta.

Nebbiosi i valichi
dell’intimo sperdersi,

vibranti i minuti
in cui l’eccitazione dell’aria
si fa corpo
e anche per oggi
l’influenza degli astri
mi ha atterrita
ed atterrata

altrove
dal silenzio
da me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...