Griffonia

Zia Griffonia è in cura
per molto tempo è stata bene,
navigava a vista nei mari
del sud e del centro
e correva rischi impraticabili
prima d’essere euforia pura.

Mi prende per le mani
quando mi incontra per strada
lascia andare tutti i pacchi
e grida con me, come se cantasse
strani riti africani, ulula
e gira, giriamo in tondo fino a cadere
mi viene la nausea, però miglioro
e rimembro, per qualche momento,
che la felicità si sceglie.

Poi zia piange, e piange e piange
e la abbraccio tra le cartacce e i piccioni:
lei così piccola e ineffabile
una specie di straccetto implume
con gli occhi liquidi e paludosi.

È la più patetica delle mie zie
però a lei voglio un bene speciale
perché non si arrende al creato
e continua a pensare che sia romantico
spendere il tempo a urlare
contro il cielo notturno
quanto sia orrendo vivere.

Annunci

3 pensieri su “Griffonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...