banchetto

service_banquet_moyen_age

Alla tavola domenicale
la gerarchia è circo
e io sono lontana
il punto più distante
dal re e la regina

dalla parte medievale
di un pane intriso di sugo
le cose appaiono molto piatte
sorvola il sogno una lentezza
così ammorbante, così soporifera
che dormono anche i cani
addetti alle ossa dei poveri.

Il pranzo di nozze
si concluse come sempre
come nei sogni strani
che faccio di continuo:
il tuo ricordo mi stilettò

e dovetti piangere, scusarmi, ringraziare
come fossi ancora tua sorella
come fossi ancora in colpa
per la mancanza di fiato
della speranza che ti correva a fianco.

Il pranzo dove dormimmo
e mangiammo piatti nobili;
un sobrio complotto
per ridere seriamente
della nostra inferiorità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...