freddissimo

Il perfetto nulla suona riposante
come un cerchio in argento
vuoto dei tempi che furono
pieno del tempo che sarà
immobile, insieme instabile

nel perfetto dinamico
le onde gravitazionali
sospendono le particelle
e raramente accade qualcosa
che non sia già previsto, calcolato, armonico.

In fondo un tipo di noia
molto più passabile
del torvo sentimento
d’un tornopresto
urlato da lontano.

Vorrei vibrare meno
e fermarmi naturalmente
negli eoni che verranno
raggiungere l’assoluto freddo
e immobile, rigida
dileguarmi
nelle stelle morte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...