omen

Un principio fui
di viola
e in qualche mente
anche verdi. Analogica

poi mi trovai appiccicate
violette schiacciate.

Così scelsi venere
e la sua verità.

Credendomi al sicuro
costruii un’uranica stirpe,
ma anch’essa perì.

E per ultima venne la prima
la prima non prima
quella verdiana
che nella mente di mia madre
fu insieme ai tuoi di nomi.

Quella cosa che amore non era
amore divenne
e infine, amore s’infuse
in me, e nel tempo
dove si crede amore
un dio troppo molle
per prendere decisioni drastiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...