era

Quando da un burrone
ti trovi a rincorrere
l’ultimo degli insetti giganti
e sei cosciente che un’era
scomparirà con la sua morte
e non puoi evitare
di ammazzarlo
perché si tratta di sopravvivere
della legge del più forte
del pensiero del più debole

perché è una questione vitale

e senti il rombo della cascata
desideri con tutta te stessa
abbandonare quel sasso lucido
tanto seducente nel suo peso liscio

ma sai che l’era del cinghiale esoterico
è finita.

E tu sei l’ultima sciamana
di una religione morta.

Non desidero altro che questa notte millenaria
passi, che l’alba arrivi senza bussarmi sulla fronte.

Desidero essere dimenticata
e dimenticarmi
quei presagi illusori, ma tanto precisi
troppo circostanziati
di autosnodati
e smartphone.

Chiudo gli occhi
e mi mummifico
nelle sabbie
oltre la cascata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...