solitudine

rovidef

La speciale solitudine
di una casa in vetro temprato
contornata di siepi, rovi
e rose con volti adoranti
e due occhi enormi
a fare da tetto
per esaminare
fino all’ultimo granello
caduto ai piedi, sull’animo.

Il migliore abbraccio
è quello di un cappotto vuoto
addossato al muro calcificato
di bottoni orfano,
perché nessuno sia lì
e quella calda sensazione di sparizione
sia il limite blando e puro
del mio volermi bene,

sola e dolorante,

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...