elefanti

climb-dessert-towers-44

Quattro muri
e un muro di cielo
a limitare la mia essenza
e vincolo, vincolo umano
il mescolarsi invano
di suoni, di incertezze ed erbe secche.

Piccole corsette quotidiane
e pochi passi per misurare
quanti anni e secoli
sarebbe durato un castigo immeritato.

Dicono che impazzire
sia quasi come vivere altrove
e vivere bene, in fondo altrove
è sole è battaglia è noia è origine.

Io, impazzito, ci sarei pure stato.

E invece, lucido, muoio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...