Diktat

Di alfabeti è pieno
Il mondo e la biblioteca,
 
Di corpicini dismessi
In stracci e affanni rifratti

Però c’è poca scelta
In un momento di coraggio
Ti prego di fare attenzione
E prendere in mano il volume, 

Alzarlo, aprirlo, compierlo
E poi con cura
Lanciarlo preciso
Oltre il muro
Fai solo attenzione
Che la corda al tuo collo
Non sia ad esso
Legata.

Annunci

2 pensieri su “Diktat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...