Digressione

Mi ritrovo assente
e le masse di gioia
che si gonfiavano sotto i pali
come favi di vespe multicolori,
esplosi, nella notte sciolti

Mi riparo dal tempo
e rispondo con urla
ai tuoi sussurri – d’adeguarsi-
Non se ne parla.
Non si parla, si balbetta.
I lampioni seguono la moda
anch’essi sbarbellano

I massi scrostati
mi restituiscono
licheni e pianticelle
con poche radici.

Annunci

Vespai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...