Digressione

Tony Cragg

un nido, comune, sembra
ma se osserviamo, come entomologi,
c’è un grumo di abbandono
tutto coperto di piume e fango
sotto, proprio sotto, nella paglia inetto.

e se abbiamo la pazienza
di ore geologiche attendere,
giungerà un similuccello: una cosa che vola
ma non è sicuro come faccia
non ha ali, né un sistema ben congegnato
sbatacchia i propri rumori, e vibra
in stranissime concrezioni direzionali.

quando arriverà, portatevi del sale
gettatelo nel nido, in abbondanza
come cartagine, l’abominio del mostro
deve morire, deve morire.

è salato più il vivere
che l’annientarsi.

Annunci

salato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...