Digressione

Lati comici del lutto.

Sono in lutto da due anni e poco più per mio fratello. È morto suicida.
Ho perso un fracco di gente che diceva di volermi bene e invece ho scoperto voler bene alla mia bontà, compreso mio padre. Ero lì, sempre a portata di mano.
Ho affinato tecniche di rimozione del pianto anche cinque minuti prima di lavorare.
Smesso di parlare e pensare cose tristi, perchè è la vita condoglianze cosa ci vuoi fare.
Ho scoperto che la psicologa mi stima moltissimo e ho avuto un recupero resiliente da record olimpico.
Ho ricominciato a parlare con mia madre.
Ho scoperto che si può piangere talmente tanto da non averne più voglia.
Ho passato non so quante fasi, tra cui la perdita del controllo totale, tanto che sono a casa a riprendermi da ansia depressiva causa lavoro.
Mi commuovo pure a vedere i ragni sul muro che agonizzano e allora li salvo.
Ho scoperto che la gente ha una paura tremenda del dolore.
E che posso piangere ovunque. Cinque ore o cinque minuti.
Ho preso un gattino.

Tutte queste cose e molte altre e lui non le vedrà mai. Speriamo ne sia fiero. Anche se lo mando a fanculo ogni due per tre.

Scusate se non fa ridere.

Annunci

Lati comici del lutto.

3 pensieri su “Lati comici del lutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...