41

Oggi ne avresti avuti 41.
E io ne ho 36.
Oggi ti sei perso il mio matrimonio numero due, stavi per perdere anche il primo, come quello della mamma.
Ti sei perso la mia tristezza. Insieme ai miei fallimenti. Tu che ti pensavi un esperto di fallimenti. Ti sto raggiungendo.
Ti sei perso la quiete che mi sono regalata. E anche tutte le volte che ho avuto un carattere orrendo, per il gusto di voltare le spalle pure agli interessati (per convenienza o umanità, poco importa), cosa che sono sicura ho imparato da te e mi va bene. Anzi, devo dire che mi piace, grazie.
Ti sei perso il Natale. E il capodanno. E la neve, tanta neve. E le elezioni, ovvio.
Oggi avresti avuto un’età in cui ti saresti sentito in errore. Di sicuro non di questa età o Terra. Non sono capace di pensarti qui, me ne hai tolto la possibilità.
Mi viene da piangere, lo stesso. E un po’ mi infastidisce e mi fa paura: finirò mai di farlo?
Oggi forse ti avrei chiamato per farti gli auguri, che avresti accantonato, come ogni volta. O forse no. Non lo so. Eri tremendo con i compleanni, come me, che ho finto di non compiere gli anni. Su questo siamo uguali.
Oggi vorrei ricordarti le cose che hai perso, anche se raccontarle mi fa sembrare di avertele regalate. Tanto, come tutti i regali, le avrai dimenticate e lasciate a impolverarsi, in un angolo.
Auguri lo stesso, tesoro.

Annunci

2 risposte a "41"

Add yours

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Rosapercaso

Il blog femminista che parla d'amore

Antisessismo

Lotta al sessismo che non conoscete

Beauty Duty

La moda evolve sotto l’impulso di un desiderio e cambia per effetto di una ripulsa. La saturazione porta la moda a buttare alle ortiche quello che fino a poco tempo prima adorava. Poiché la sua ragione profonda è il desiderio di piacere e di attirare, la sua attrattiva non può certo venire dall’uniformità, che è la madre della noia. - Christian Dior

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

40nagers

Be simple, be trendy, be fashionable

Rossetto e Merletto

piccole idee malvagie

Shopping & Reviews

a beauty blog

Craftynail

Nail polish? Yes, please!

StyleCaster

Style News and Trends

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Conceal Don't Feel

Don't let them know che hai speso tutto da Sephora.

Il Misantropo Ignorante

Un luogo dove fermarsi il più brevemente possibile

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

tarocchiacolori

il destino sta in quello che vedi

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: