snowfairy

Quando la neve
cade sui bordi
degli steli, stecchi e fogli
appena in alti cumuli
precari – di silenzio asciutto.

Con i passi in tasca
e la mente al buio
che d’alba grigia
s’inquieta in filigrana.

Così, in un cimitero
di gocce congelate in croce
scendo per il sentiero
al Lete vuoto.

Annunci

ma

ma il vero amore, non ha un senso
ti trasporta in posti che nemmeno vorresti
e in fondo ti ama
anche il più infimo dei guai

non è mai uno spreco
essere quello che sei
e provarci, e dannarti
e poi continuare a volerti meno integra

per quel pezzo di me
che mai mi restituirai
il vero amore non è mai
uno spreco di tempo

il vero amore
anche scalcinato
anche bucherellato
dal rimorso e dal dolore
non è mai uno spreco

e di questo fantasma
che mi hai lasciato
e che cerco di tenere tra le pieghe
nascosto, manifesto

il vero amore
-come questo-
è uno spreco di te.

innamorata

mi sono innamorata del tempo
che avevamo trascorso col tempo
e in tempo, mi sono accorta
che in giro c’era un vento storto
girava tutti i pini, le lavande e i lavandini

e mi sono disinnamorata
del momento esatto
dove la nostra fienagione
era più deserta di insetti e rane
come una piaga al contrario

mi sono innamorata del silenzio
che procedeva a passo spedito
nel tempo, incostante
come tutte le cose
che l’uomo ha inventato.

tonnare

bf

Voi volete la verità. In genere a tutti i costi.
Volete sapere tutto, di tutti, del tutto, del mondo, dell’universo.
Chi ha fatto questo? Chi ci avvelena? Chi li paga? SVEGLIAA?!?
Volete sapere, sapere e sapere.
Però, una volta saputo, non fareste la fatica di digerire.
Troppo difficile. Un dato sarebbe sufficiente: il fosforo del fiume Pincopallo è al 400%? Avremo bambini fosforescenti, DELINQUENTI! Semplice, diretto.
Volete sapere le cose, non le volete CAPIRE, interpretare, fare vostre, inquadrare, insomma, usare il senso critico.
Il senso critico lo allenano a scuola, quella che avete disprezzato e marinato fino ad oggi. E leggere tanto, pensare moltissimo, fare collegamenti, scrivere, vivere consapevolmente.
Tutte cose faticose, vero?
Molto meglio dare credito a programmi sensazionali, al signor Distruggere, a Le Iene, a Studio Aperto, che ingozzano la mente di cose preconfezionate, così adeguate, con le musichette, il mostro, la truffa, l’inganno, e FINALMENTE, la verità. Costruita ad arte.
Quindi, cosa vi importa se solo un 10% sia reale e il resto fuffa?
Non andrete certo ad approfondire la cosa, giusto?
Alla prossima indignazione! Stay tuned!

aste

24175468_1531632230289654_5303492193388855296_n

Infinite sfumature di blu
e poi, inquietanti orizzonti di malva
su tele scrostate d’argenti antichi

il quadro completo
delle mie trasformazioni
all’asta dei pirati antenati,
costa niente, costa un soldo
più bucato del cielo

e il minimo che potrebbero fare
è avvicinarsi, guardarlo da vicino
e scartarlo, come il prodotto proletario
di un’epoca ormai svanita;

-il blu rimane sui vestiti
in microgranuli d’ottusità,
il malva gli sporca la stola di piume
e l’argento, peggiore di tutti,
riluce, malizioso, tra i trofei-

visione

Nel mio sonno lucido
ho visto tutte le prospettive
nessuna che mi abbia amato
e di certo, non me ne innamorai,
sul cuscino c’era una goccia di apprensione
la richiesta inconsistente
di presenza perpetua, ambrosia
per menti poco elastiche
indottrinate ad accettare il silenzio
ma quello vero, del buio
del niente e del tutto
vicino al perpetuo frullare degli angeli

Queste persone
non mi amano, non mi amano
e io non le amo
ne sento l’indifferenza conciata a festa.

Io, per conto mio,
vomito calore
e non riesco a fermare
l’emorragia del senso
di essere qui, a farmi ridere dietro
dalla disapprovazione dorata.

scarsamente

23966749_133758887328822_8822749904234348544_n
magic macro world

Esistono scarsità e scarsità
un guanto perduto
vuoto della mano che lo riempiva,
un letto disfatto
pieno di una giovane bianca

esistono impedimenti e condizioni
speciali, rattrappite
in angoli polverosi
di ragnatele di gatto coperti;

educano al meno, o almeno corrodono
aspettative inefficaci,
su davanzali ipocondriaci:
guardiamo le gocce di acqua
che scorrono sul vetro nero.

Guardiamo le gocce di vita
che scendono dal cielo pieno.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

40nagers

Be simple, be trendy, be fashionable

Rossetto e Merletto

piccole idee malvagie

Shopping & Reviews

a beauty blog

Craftynail

Nail polish? Yes, please!

StyleCaster

Style News and Trends

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

Conceal Don't Feel

Don't let them know che hai speso tutto da Sephora.

Il Misantropo Ignorante

Un luogo dove fermarsi il più brevemente possibile

orearovescio

scrivere è entrare nelle ore a rovescio

tarocchiacolori

il destino sta in quello che vedi

ALLE DONNE PIACE SOFFRIRE?

Spunti per una Rivoluzione

OggiScienza

La ricerca e i suoi protagonisti

Tucamingo

Femminismo, latte e biscotti

Il Maschio Beta

"Beta" è un'offesa solo se si pensa che "alfa" sia un complimento